Chi può richiedere un prestito personale?

0
245
Chi può richiedere un prestito personale

Aggiornato il 08/01/2024 da Gaetano Matarese

Se ti sei mai chiesto/a chi può richiedere un prestito devi leggere questo articolo.

I finanziamenti vengono erogati ai soggetti per determinate esigenze e finalità economiche in base ad alcuni requisiti previsti dall’istituto di credito.

Il prestito personale non prevede una giustificazione della spesa e l’importo erogato può essere utilizzato per diversi scopi.

Per richiedere questa tipologia di finanziamento si devono possedere dei documenti che attestano l’identità, la residenza in Italia, la condizione lavorativa e il merito creditizio (a tal proposito ti consiglio di andare a leggere come funziona la prequalifica finanziaria da parte di un consulente del credito). 

La capacità di rimborsare l’importo erogato nelle scadenze prestabilite viene valutata dall’istituto di credito o dalla finanziaria in base ad alcuni parametri reddituali.

Gli elementi che vengono presi in considerazione per la concessione di un prestito personale riguardano le possibilità di restituire il finanziamento e l’eventuale presenza di protesti causati dal mancato pagamento di una o più rate negli anni precedenti.

Il prestito personale rappresenta una particolare tipologia di credito al consumo che viene concesso per supportare i consumi e dilazionare determinati pagamenti.

Le finalità sono molteplici e riguardano acquisti di varia natura, lavori di ristrutturazione domestica, interventi sanitari e qualsiasi altra spesa straordinaria.

Il rimborso avviene tramite un apposito piano di ammortamento suddiviso in rate con tassi fissi.

Questo finanziamento può essere richiesto da qualunque persona con un reddito dimostrabile e un’età anagrafica compresa tra i 18 e i 70 anni.

La documentazione necessaria per ottenere l’importo desiderato cambia in base all’importo richiesto e ai parametri stabiliti dalla banca e dalle normative vigenti in materia.

Questa certificazione viene sollecitata per valutare la disponibilità economica, la sostenibilità del risarcimento e l’affidabilità finanziaria.

Con la documentazione adeguata si possono portare a termine tutte le pratiche con una notevole rapidità e in questo articolo scopriremo chi può richiedere un prestito personale.

Cos’è e quali caratteristiche possiede il finanziamento rivolto a privati?

caratteristiche finanziamento personale 1

Il prestito personale rientra a pieno titolo nella categoria dei finanziamenti non finalizzati perché può essere richiesto per l’acquisto di qualsiasi bene o servizio.

L’importo erogato dalla banca o dalla finanziaria non è vincolato a nessuna spesa particolare e può essere utilizzato per qualunque obiettivo grazie alle speciali tutele concesse ai consumatori.

Con questa formula al soggetto richiedente viene concessa una determinata somma di denaro da restituire nel periodo stabilito dalla banca.

Durante la fase di rimborso vengono applicati degli interessi, fissi o variabili, e gli oneri riconducibili alle spese di istruttoria, incasso rata ed estinzione anticipata.

Il prestito personale viene concesso in una singola soluzione e il valore dell’importo viene calcolato anche in base al piano di rimborso previsto dall’istituto di credito.

Le rate vengono quantificate in anticipo dai soggetti interessati e con l’approvazione della domanda la somma richiesta viene erogata senza nessuna intermediazione.

Chi può richiedere un prestito personale?

Ogni individuo maggiorenne e residente in Italia può ottenere un finanziamento non finalizzato.

I requisiti più importanti riguardano il merito creditizio che attesta la capacità di un soggetto di restituire, nei tempi prestabiliti, la somma erogata dall’istituto di credito.

L’idoneità viene valutata prima della concessione della somma desiderata per tutelare tutte le parti in causa e arginare qualsiasi caso di insolvenza.

Con un prestito personale si possono ricevere gli importi richiesti in un’unica soluzione per cifre che possono giungere fino ad un valore massimo di 75.000€ da restituire con un programma di rimborso definito nel periodo contrattuale.

Le rate vengono calcolate in anticipo in base allo stipendio o alla pensione per garantire la sostenibilità nel tempo previsto dal piano di ammortamento elaborato dall’istituto di credito.

Un altro requisito previsto per l’ottenimento di un finanziamento personale è la posizione sui Sistemi di Informazioni Creditizie (SIC) che contengono tutti i dati relativi agli eventuali prestiti precedenti o attuali (ad esempio Crif).

I soggetti che vogliono valutare la propria situazione finanziaria possono visitare il sito ufficiale della Banca d’Italia per consultare direttamente online la Centrale Rischi e pianificare la domanda per l’accesso al credito.

Documentazione e requisiti necessari per richiedere un prestito personale

caratteristiche prestiti personali 1

Gli istituti di credito adottano diversi criteri per valutare la domanda di finanziamento in base alle direttive statali e alle norme previste dalla Banca d’Italia.

Le principali condizioni richieste per la concessione di un prestito personale riguardano i dati anagrafici e il merito creditizio.

I soggetti interessati possono valutare le differenti opzioni disponibili prima di sottoscrivere la formula più appropriata, razionale e conveniente.

Le banche, secondo le normative attuali inerenti al credito al consumo, devono fornire tutte le informazioni necessarie per supportare una scelta responsabile, adeguata e consapevole.

Con queste indicazioni si possono stimare anche le tempistiche e le capacità economiche indispensabili per rimborsare il finanziamento.

Il programma di ammortamento deve rispettare il principio di sostenibilità che prevede la definizione di un rapporto ragionevole tra le rate e il debito in base agli altri obblighi di pagamento periodici.

Per richiedere un prestito personale si devono possedere dei requisiti che fungono da garanzia per la restituzione dell’importo sollecitato nei tempi prestabiliti.

Le condizioni previste per la concessione di un finanziamento variano in base alla tipologia di accesso al credito e ai criteri imposti da ogni singola banca ma non dovrai preoccuparti di nulla se ti rivolgi ad un consulente del credito.

Le principali clausole che accomunano tutti gli istituti di credito perché vengono imposte a qualsiasi richiedente sono le seguenti:

  • Età anagrafica
  • Reddito economico dimostrabile
  • Conto corrente bancario

Altri requisiti vengono richiesti in base ad alcuni casi specifici:

  • Credit scoring: dato statistico che attesta la solvibilità del richiedente
  • Rapporti rata/reddito: parametro che viene utilizzato per valutare l’affidabilità creditizia

Gli istituti di credito, inoltre, possono consultare la Centrale Rischi Finanziari (CRIF) dove vengono segnalati gli eventuali ritardi nei rimborsi dei precedenti finanziamenti e ogni inadempienza a carico del soggetto che ha inoltrato una domanda per un prestito personale.

Per scongiurare qualsiasi rischio si possono richiedere anche delle garanzie accessorie e delle speciali polizze assicurative che limitano tutti i problemi connessi all’insolvenza. 

Chi può richiedere un prestito personale deve essere anche in possesso della seguente documentazione:

  • Carta d’identità e Codice Fiscale
  • Certificato di residenza contestuale o documento di soggiorno per i cittadini UE o extracomunitari
  • Ultime buste paga per i dipendenti, dichiarazione dei redditi e modulo F24 per lavoratori autonomi, cedolino di pensione o modello OBIS per i pensionati

Conclusione chi può richiedere un prestito personale

procedure prestiti personali compass 1

I soggetti che vogliono richiedere un prestito personale devono prendere in considerazione alcuni fattori che possono sfuggire ad una valutazione iniziale.

Il T.AN. e il T.A.E.G. sono i principali elementi da esaminare prima di un’eventuale sottoscrizione.

Il contratto relativo al finanziamento, infatti, deve contenere delle indicazioni obbligatorie sulla somma erogabile, sui tassi applicati, sull’ammontare delle commissioni e sul valore delle rate.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui